Cosa fa un counselor, cosa faccio

Il Counselor è colui che NON CURA I MALATI, si potrebbe dire che “CURA I SANI” o per meglio dire che non cura, ma aiuta, supporta, consente, attraverso nuovi strumenti, di VEDERE le PROPRIE RISORSE, di REIMPOSSESSARSI DI ESSE, DI ATTIVARLE per POTENZIARLE di nuovo.  In Counselor entra in RELAZIONE con un “TE SANO”, che ha bisogno di sentirsi  non valutato, ma ascoltato, per essere più libero, per stare bene e/o semplicemente per stare meglio, per creare un nuovo stato di benessere.

Il COUNSELOR  è un professionista in grado di ATTIVARE  un intervento  capace di SVILUPPARE  nella persona “autonomia e responsabilità”.

Il COUNSELOR è un professionista in grado di far EMERGERE  risorse, energia, capacità smarrite, dimenticate che, se agite, consentono alla persona di REIMPOSSESSARSI del diritto di essere ascoltata ed ACCETTATA DA SE STESSA.

IL COUNSELOR è una  persona che non ti conosce, non ha pregiudizi  o pre-concetti per la tua vita, per il tuo essere, per le tue scelte.

Il COUNSELOR, attraverso il COLLOQUIO, crea con te uno SPAZIO-TEMPO-LUOGO, dove tu,  nel ruolo di “persona intera”, decidi di “dedicare a te stesso” una porzione di tempo per affrontare i temi che ci creano disagio e/o che non ci consentono di vivere secondo un buon livello di benessere, di serenità, di tranquillità.